Avete un vecchio tablet Android e non sapete come utilizzarlo?Non buttatelo perché tramite la nostra guida lo potrete trasformare in un secondo schermo sia per chi possiede un Mac e sia per chi possiede una macchina Windows.

Come anche per altre guide che ho fatto in precedenza dividerò questa guida in due in modo da potervi consigliare il miglior programma per entrambi i sistemi operativi.

Iniziamo con la guida per windows.

Spacedesk-320x180 trasformare un tablet Android in un secondo schermo(Mac e windows) Tutorial

Per fare il tutto ci affideremo ad un programma chiamato spacedesk.

Per scaricare spacedesk clicca qui.

Adesso installiamo spacedesk sulla nostra macchina principale.

Dopo aver scaricato  e installato il programma riavviamo il nostro PC, perché dovremmo entrare all’interno del bios e abilitare la funzione di virtualizzazione, non vi dirò dove si trova perché cambia da PC a PC.

Fatto ciò dovremmo scaricare la applicazione di spacedesk dal play store.

per scaricare la app di spacedesk clicca qui.

Appena avremmo scaricato la app di spacedesk dovremmo assicurarci che il tablet sul a connesso alla stessa rete alla quale è collegato il PC principale.

Se è andato tutto bene il nostro tablet troverà in lista il nostro PC e a quel punto ci basterà cliccare sul nome del nostro dispositivo principale e automaticamente avremmo un secondo schermo, il tutto senza l’utilizzo di cavi e pur mantenendo una bassa latenza.

In oltre se abbiamo altri dispositivi Android potremmo aggiungere anche essi e di conseguenza aumenteremo anche gli schermi

Adesso passiamo alla guida per Mac.Splashtop-x-display-320x214 trasformare un tablet Android in un secondo schermo(Mac e windows) Tutorial

In questo caso il programma che andremmo ad utilizzare è Splashtop x display.

Per scaricare Splashtop x display clicca qui.

Scaricato questo software andiamo ad eseguire  l’installazione guidata e su Mac abbiamo finito.

Ora dovremmo scaricare l’applicazione sul nostro tablet Android.

Per scaricare la app clicca qui.

Appena avremmo finito di scaricare la app dovremmo andare nelle impostazioni e recarci su opzioni sviluppatore ed abilitare il debug USB.

Fatto ciò apriamo la nostra app e attacchiamo il cavo USB al nostro tablet e al nostro Mac, consentiamo il debug e in automatico ci estenderà lo schermo.

Il vantaggio di ciò è che ha veramente una bassa latenza, anche se questa app nella sua versione free possiede un piccolo difetto ovvero avremmo un limite di 10 minuti a sessione.

Se volete superare questo limite dovrete acquistare la versione pro che costa 7,99€ che io vi consiglio.

ref_72890 trasformare un tablet Android in un secondo schermo(Mac e windows) Tutorial
0 0 votes
Vota articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments